Tecnologia

Tecnologia

Sicurezza e controllo al primo posto

IpDoor: un sistema aperto alle integrazioni, ricco di funzionalità ed estremamente sicuro.

Caratteristiche tecnologia

Affidabilità

Grazie alla doppia infrastruttura, con tecnologia remota tramite Cloud o locale cablata e Wifi, il sistema IpDoor garantisce un’altissima affidabilità di connessione e una facile installazione. È possibile, infatti, pre-configurarlo indipendentemente dall'installazione e dislocazione fisica della targa esterna. Una volta configurato il sistema e installata la targa, quando quest’ultima verrà collegata ad Internet scaricherà automaticamente dal cloud la configurazione preimpostata.

Rispetto agli smart doorbell più diffusi con connessione solo in Cloud, IpDoor assicura il funzionamento anche in assenza di linea Internet, sfruttando una tecnologia di comunicazione punto-punto. Il sistema verifica se i dispositivi sono collegati in rete locale, tramite la rete cablata o la Wifi, e in quel caso attiva una comunicazione diretta, altrimenti dirotta la chiamata tramite il Cloud.

Sicurezza

Abbiamo la proprietà e il controllo del Cloud, la comunicazione è infatti protetta secondo i più alti standard di sicurezza utilizzando protocolli criptati (con sistema di crittografia asimmetrica; SHA-256, TLS 1, TLS 1.1, TLS 1.2 e autenticazione OAuth 2.0, Grant Password Type) I server cloud sono basati su tecnologia Amazon AWS e il backup viene eseguito quotidianamente, crittografato e archiviato in più posizioni geografiche per la massima efficienza e sicurezza.
Abbiamo sviluppato un sistema di monitoring con Cloud API che danno un monitoraggio in tempo reale ogni 30 secondi per testare il sistema in modalità Up & Running. Avvisi in tempo reale di incidenti entro poco più di 1 minuto. I Servizi cloud hanno notifiche di integrità e controllo dei tempi di inattività delle applicazioni a singolo servizio ogni minuto.

Per fornire un maggiore livello di sicurezza, il sistema IpDoor offre la possibilità di comandare gli apriporta attraverso due modalità: localmente dalla targa esterna (soluzione più semplice a livello installativo) o dall’interno dell’abitazione, arrivando con il cablaggio tramite dei relè IP standard. In quest’ultima soluzione si ottiene maggiore sicurezza evitando di esporre all’esterno i fili per attivare le elettroserrature.

Efficienza

L’architettura del cloud multiserver è realizzata per assicurare un funzionamento continuativo anche nel caso di crash di un server, creando una piattaforma ridondata e in grado di offrire uno switch immediato su altri server (mantenendo sempre un livello di sicurezza elevatissimo).

Ogni componente del sistema (backend, frontend) è ridondante su più macchine virtuali (almeno due). Il numero di macchine dipende dal numero di utenti e connessioni. Le macchine virtuali sono in almeno due zone ad alta disponibilità, al fine di garantire che almeno una sia sempre disponibile.
Il Service Level Agreement è 95,00% di uptime per Host & Manager (su base mensile) con 99,00% di tempo di attività per gli ospiti (su base mensile). Grazie a questa architettura, che si occupa anche di bilanciamento delle risorse e distribuzione geografica, il collegamento è fatto sempre verso il server più vicino e veloce per offrire la miglior comunicazione possibile.

Integrazione

Il progetto IpDoor assicura una completa e semplice integrazione anche in infrastrutture complesse: la compatibilità con il protocollo SIP consente di comunicare con tutti gli apparati standard che lo supportano come telefoni e centralini telefonici o la maggior parte delle applicazioni VoIP. In un ambiente aziendale, quindi, la sola installazione in rete di un posto esterno IpDoor permette di fornire a tutti gli apparati esistenti (telefoni, PC, smartphone) la possibilità di rispondere e aprire la porta.

L’adozione del sistema operativo Android in tutti i dispositivi, che sia un posto esterno o un monitor interno, facilita la comunicazione, permettendo ai monitor di ospitare anche applicazioni sviluppate da terze parti per controllare specifiche apparecchiature. Grazie l’estrema compatibilità IpDoor è facile costruire o completare una domotica composta da dispositivi sviluppati da diversi produttori.

 

Riconoscimento

Grazie alla funzionalità di controllo accessi, il sistema IpDoor identifica l'utente a distanza tramite tecnologia Bluetooth dello smartphone o riconoscimento facciale, abilitando i pulsanti apriporta preconfigurati. Permette inoltre di accedere ad una struttura in maniera agile digitando un codice personale numerico sul display della targa esterna o associando ad essa l'NFC di un telefono o di un tag (ad es. tessera su cui sono registrate delle credenziali).

Con IpDoor è inoltre possibile consegnare una chiave virtuale (codice QR, tessera, codice numerico) ad utenti occasionali per un accesso autonomo ma temporizzato, deciderne il periodo di validità e disattivarla in qualsiasi momento.

 

Sicurezza

Abbiamo la proprietà e il controllo del Cloud, la comunicazione è infatti protetta secondo i più alti standard di sicurezza utilizzando protocolli criptati (con sistema di crittografia asimmetrica; SHA-256, TLS 1, TLS 1.1, TLS 1.2 e autenticazione OAuth 2.0, Grant Password Type) I server cloud sono basati su tecnologia Amazon AWS e il backup viene eseguito quotidianamente, crittografato e archiviato in più posizioni geografiche per la massima efficienza e sicurezza.
Abbiamo sviluppato un sistema di monitoring con Cloud API che danno un monitoraggio in tempo reale ogni 30 secondi per testare il sistema in modalità Up & Running. Avvisi in tempo reale di incidenti entro poco più di 1 minuto. I Servizi cloud hanno notifiche di integrità e controllo dei tempi di inattività delle applicazioni a singolo servizio ogni minuto.

Per fornire un maggiore livello di sicurezza, il sistema IpDoor offre la possibilità di comandare gli apriporta attraverso due modalità: localmente dalla targa esterna (soluzione più semplice a livello installativo) o dall’interno dell’abitazione, arrivando con il cablaggio tramite dei relè IP standard. In quest’ultima soluzione si ottiene maggiore sicurezza evitando di esporre all’esterno i fili per attivare le elettroserrature.

Integrazione

Il progetto IpDoor assicura una completa e semplice integrazione anche in infrastrutture complesse: la compatibilità con il protocollo SIP consente di comunicare con tutti gli apparati standard che lo supportano come telefoni e centralini telefonici o la maggior parte delle applicazioni VoIP. In un ambiente aziendale, quindi, la sola installazione in rete di un posto esterno IpDoor permette di fornire a tutti gli apparati esistenti (telefoni, PC, smartphone) la possibilità di rispondere e aprire la porta.

L’adozione del sistema operativo Android in tutti i dispositivi, che sia un posto esterno o un monitor interno, facilita la comunicazione, permettendo ai monitor di ospitare anche applicazioni sviluppate da terze parti per controllare specifiche apparecchiature. Grazie l’estrema compatibilità IpDoor è facile costruire o completare una domotica composta da dispositivi sviluppati da diversi produttori.